Certificati SSL: come si comporteranno Safari e Chrome

Torniamo ancora una volta sull’argomento Certificati SSL. I browser Safari e Google Chrome chiederanno infatti i certificati per tutti i siti web con validità non superiore ad un anno. Safari, Chrome e Firefox garantiranno quindi una comunicazione più sicura, rimuovendo con maggior frequenza quei certificati HTTPS che, per le ragioni più svariate, vengono presi di mira e finiscono nel mirino dei cybercriminali.

Scopri di più Certificati SSL: come si comporteranno Safari e Chrome

Google mobile-first per l’indicizzazione di un sito

Udite udite! Entro marzo 2021, l’indicizzazione della versione desktop di un sito verrà cancellata definitivamente. Ogni contenuto, d’ora in poi, verrà indicizzato da Google mobile-first. Tutto questo perché, nel corso del tempo, le abitudini sono cambiate. Ormai il 99,9% degli utenti naviga ed effettua le proprie ricerche unicamente con un dispositivo mobile (smartphone, tablet..).

Google prenderà quindi in considerazione unicamente la versione mobile del contenuto per l’indicizzazione e il posizionamento.

Scopri di più Google mobile-first per l’indicizzazione di un sito

Certificato SSL: Google premia i siti sicuri!

Da più di un anno Google, attraverso il suo browser Google Chrome (che è attualmente il più diffuso), ha dichiarato “guerra” al web non sicuro, quindi a tutti i siti sprovvisti di Certificato SSL. Il motore di ricerca numero uno penalizzerà quindi il povero sfortunato che non ha ancora il famoso lucchetto verde.

Il Signor Google ha deciso però di premiare chi invece si è adeguato in termini di sicurezza. I siti che hanno un protocollo HTTPS attivo, infatti, guadagneranno un miglior posizionamento nella pagina dei risultati del motore di ricerca (in termini tecnici SERP, Search Engine Results Page). Un vantaggio riservato ai più attenti, che poterà ad un aumento di visibilità e degli accessi.

Ma andiamo a vedere nel dettaglio, perché crittografare il proprio sito web.

Scopri di più Certificato SSL: Google premia i siti sicuri!

Alexa e Google Assistant: future protagoniste del Real Estate?

Quando parliamo di assistenti vocali, Amazon e Google dominano sul mercato. Ma che ruolo avranno nel settore immobiliare? Ma soprattutto, chi è la migliore? Qual è, tra le due, il miglior sistema per fare business? Andiamo a conoscere Alexa e Google Assistant!

Scopri di più Alexa e Google Assistant: future protagoniste del Real Estate?

OpenStreetMap vs Google Maps, le due mappe messe a confronto

Se avete seguito i nostri ultimi aggiornamenti sul Blog di Gestim capirete perfettamente il perchè di questo approfondimento, che mette a confronto OpenStreetMap (OSM in breve) con il più noto, e ormai a pagamento, servizio di Google Maps.

OpenStreetMap nasce come un progetto che vuole creare una banca dati geografica libera, il cui punto di forza è la possibilità di utilizzarla per le più svariate necessità e su dispositivi differenti.

Come utente delle mappe, puoi consultare la mappa on-line, pianificare un itinerario e stampare le immagini delle mappe. Inoltre, puoi scaricare i dati cartografici da utilizzare in vari dispositivi GPS e puoi, così com’è per Google Maps, aggiungere una visualizzazione delle mappa nel tuo sito Web.

Perchè passare alla più che valida alternativa OpenStreetMap? I motivi che potrebbero portarti ad effettuare questa scelta sono molti. Scopriamone qualcuno nel dettaglio. Scopri di più OpenStreetMap vs Google Maps, le due mappe messe a confronto