User experience – perchè dotarsi di una live chat

Quante volte vi siete domandati, all’interno di un sito web, se quel prodotto ha le spese di spedizione incluse nel prezzo? Oppure avete bisogno di informazioni più specifiche su un ordine?

Le aspettative dei clienti sono in costante crescita e dotarsi di una live chat è fondamentale per rispondere alle problematiche degli utenti.

In un mondo in cui il tempo medio di risposta per le richieste di assistenza sui social media è di circa 10 ore, mentre i tempi di risposta via e-mail arrivano a più di 12 ore, la live chat è uno strumento essenziale per conversare in tempo reale con i potenziali cliente, mentre navigano all’interno del tuo sito web.

Scopri di più User experience – perchè dotarsi di una live chat

GDPR – Seppur in vigore dal 2018 oggi molti siti non si sono adeguati

La GDPR, conosciuto come General data protection regulation, è operativo da quasi tre anni ormai, ma ad oggi, molti siti non si sono ancora adeguati.

Ma in cosa consiste questo regolamento? E’ il caso di domandarselo, perché si rischiano multe fino a un massimo di 20 milioni o del 4% sui ricavi annui.

Scopri di più GDPR – Seppur in vigore dal 2018 oggi molti siti non si sono adeguati

Cookie Policy – Adeguare il sito per non prendere sanzioni

Cookie… e già ci viene fame! No, non stiamo parlando di biscotti. Ma cosa sono questi cookie? Sono dei piccoli file di testo che i siti web memorizzano sul pc dell’utente durante la navigazione.

Inizialmente, questi “biscotti” sono stati introdotti per consentire di memorizzare gli oggetti da acquistare su un sito Internet, proprio come avviene con gli articoli aggiunti nel carrello di un negozio online. 

Scopri di più Cookie Policy – Adeguare il sito per non prendere sanzioni

Certificati SSL: come si comporteranno Safari e Chrome

Torniamo ancora una volta sull’argomento Certificati SSL. I browser Safari e Google Chrome chiederanno infatti i certificati per tutti i siti web con validità non superiore ad un anno. Safari, Chrome e Firefox garantiranno quindi una comunicazione più sicura, rimuovendo con maggior frequenza quei certificati HTTPS che, per le ragioni più svariate, vengono presi di mira e finiscono nel mirino dei cybercriminali.

Scopri di più Certificati SSL: come si comporteranno Safari e Chrome

Google mobile-first per l’indicizzazione di un sito

Udite udite! Entro marzo 2021, l’indicizzazione della versione desktop di un sito verrà cancellata definitivamente. Ogni contenuto, d’ora in poi, verrà indicizzato da Google mobile-first. Tutto questo perché, nel corso del tempo, le abitudini sono cambiate. Ormai il 99,9% degli utenti naviga ed effettua le proprie ricerche unicamente con un dispositivo mobile (smartphone, tablet..).

Google prenderà quindi in considerazione unicamente la versione mobile del contenuto per l’indicizzazione e il posizionamento.

Scopri di più Google mobile-first per l’indicizzazione di un sito