La Newsletter Immobiliare: BENVENUTO ISCRITTO!

 Rand Fishkin, fondatore di Moz, una delle società più influenti nel settore SEO, ha affermato:

“Il miglior modo per vendere qualcosa è di cercare di non vendere niente. Meglio acquistare la fiducia e il rispetto di chi potrebbe comprare”.

Se pensiamo a uno degli strumenti di marketing più efficaci per conquistare la fiducia e il rispetto del cliente è senza dubbio la newsletter!

Le comunicazioni inviate, oltre al fatto che ci permettono di creare una relazione diretta con i clienti e gli iscritti, (favorendo) un dialogo molto più confidenziale di quello che si possa ottenere con gli altri canali, rappresentano un ottimo strumento per diffondere i contenuti della vostra agenzia.

Scopri di più La Newsletter Immobiliare: BENVENUTO ISCRITTO!

Targettizziamo con le liste di invio di Gestim!

Io targ(h)ettizzo, tu targ(h)ettizzi, loro targ(h)ettizzano … la voce di un verbo che da sempre ci spinge a suddividere ed etichettare qualsiasi cosa o persona in base a determinate caratteristiche.

Da sempre l’essere umano è portato a classificare le persone attribuendogli un’identità: bello/ brutto, simpatico/antipatico, bianco/ nero, timido/estroverso. E’ un processo che non cessa mai di lavorare nella nostra testa.

In base a questo decidiamo anche ciò che ci piace e ciò che non ci piace. La targettizzazione nel marketing online è fondata proprio su questo concetto e, se ben concepita, è sicuramente alla base di una buona pubblicità.

Scopri di più Targettizziamo con le liste di invio di Gestim!

Halloween: quando il tuo annuncio è da brivido

In occasione della festa più tenebrosa dell’anno abbiamo deciso di parlavi degli orrori che si possono commettere  all’interno di un annuncio immobiliare.

Se pensi che scrivere una buona inserzione sia un’operazione semplice ti stai sbagliando.

Molti agenti immobiliari danno per scontato che per descrivere un immobile ed evidenziare le sue potenzialità basti semplicemente elencare i locali, la metratura e alcune altre caratteristiche inerenti, facendo una sorta di “lista della spesa”.

Sappiate che questo è un ottimo metodo per far scappare un potenziale acquirente.

Scopri di più Halloween: quando il tuo annuncio è da brivido