Landing page: a cosa serve?

Landing Page Gestim

Cosa distingue una semplice pagina web da una landing page? E perchè utilizzarla?

Nel cosiddetto “marketing a risposta diretta” il messaggio che vogliamo comunicare non deve essere solo efficace, ma portare l’utente a reagire in risposta allo stimolo ricevuto.

E’ chiaro che non si tratta di un riflesso diretto, un’azione eseguita come succede per rispondere ad un bisogno primario, ad esempio proteggerci da uno stimolo doloroso avvertito all’improvviso. Se tocchiamo per sbaglio una pentola bollente, l’istinto naturale ci porterà a spostare subito la mano, senza che questa azione sia processata a livello più consapevole e profondo dalla nostra mente.

Nel Marketing ovviamente le cose non funzionano allo stesso modo, ma se siamo bravi potremo riuscire a rendere il nostro invito a compiere una determinata azione abbastanza convincente. E tutto questo in un modo estremamente semplice, efficace e diretto.

La landing page segue esattamente questa logica, rappresenta di fatti una “pagina di atterraggio” pensata con accuratezza, strutturata e disegnata in ogni dettaglio con un unico obiettivo: convincere l’utente ad agire subito al fine di generare un risultato.

Tra tutti gli strumenti di comunicazione, possiamo definire la landing page uno strumento pratico in cui si concretizzano le tecniche di comunicazione sviluppate dai principali esperti di “Hard Sell” del secolo scorso. Per “Hard Sell” si intende un approccio alla comunicazione incentrato sull’immediatezza e sui messaggi diretti, semplici e senza troppi giri di parole, che mira ad un’azione immediata e a un unico obiettivo: vendere il prodotto/servizio.

Si possono intercettare persone interessate ad un determinato argomento e si offrono loro informazioni, in cambio del loro indirizzo mail ad esempio; oppure individuarne delle altre interessate a risolvere un bisogno specifico, fornendo la migliore soluzione al loro problema.

In ogni caso, il momento in cui l’utente “approda” alla nostra pagina prevede una fase iniziale di grande “incertezza”: è come se l’utente ci stesse “prestando” la sua fiducia ed il suo tempo, ha fretta di ricevere tutte le informazioni di cui necessita, ma non sa se si sta rivolgendo alla persona giusta. Superata questa prima fase iniziale, dobbiamo dimostrargli di aver meritato la sua fiducia e di essere “quelli che fanno al caso suo” non solo fornendo una risposta, ma offrendogli la “migliore tra le risposte”.

Abbiamo in questo caso un vantaggio non indifferente, quello di sapere in anticipo a quale dei suoi bisogni o problemi dobbiamo rispondere. Questo fondamentalmente perché quando si crea una landing page, ogni singolo aspetto viene pensato per rispondere a un bisogno specifico, dunque il traffico in entrata sulla nostra landing ci arriva proprio da chi ha visto sul nostro annuncio la possibilità di risolvere un problema.

Il vantaggio di creare una landing page quindi, è quello di far atterrare l’utente su una pagina specifica che risponda esattamente nel miglior modo possibile al suo problema, fondandosi proprio sull’essenziale binomio “problema-soluzione”.

Se rapportiamo tutto questo al mondo immobiliare, a cosa può servire allora una landing page? Su Gestim8 avrete già avuto modo di scoprire che esiste proprio una sezione dedicata alle landing page tra le funzioni contenute nell’area Marketing. Questa sezione vi consente di realizzare in completa autonomia e anche con estrema facilità, una pagina di atterraggio per tutte le vostre campagne di Marketing: dall’Sms Marketing, al Mail marketing, alle campagne SEM da Adwords a Facebook.

Le campagne di Marketing più comuni per un’agenzia immobiliare sono quelle che:

  • consentono di promuoversi come Marchio, contribuendo ad aumentare la vostra “brand awarness“, ovvero la riconoscibilità del Vostro Marchio. A tal proposito ricordo un articolo scritto dalla mia collega Francesca Landro (https://blog.gestim.it/5-semplici-strumenti-aumentare-la-brand-awarness/)
  • sponsorizzano un servizio specifico per il quale la Vostra Agenzia si differenzia rispetto a tutte le altre
  • permettono di aumentare i contatti, sia per quanto riguarda le richieste di immobile, sia per quanto concerne la proposta di nuovi immobili da affidarvi per una vendita o una locazione.
  • promuovono la visibilità di un determinato annuncio, potenziando le probabilità di ricevere contatti per lo stesso e quindi di acquisire un potenziale cliente/acquirente

Tutti questi aspetti andrebbero approfonditi uno per volta proprio per metterne in luce tutti i vantaggi.

Per ora ci limiteremo a dire che nel mondo immobiliare, come in qualsiasi altra realtà, esistono aspetti molto positivi legati proprio all’utilizzo corretto di queste “landing page“.  Occorre solo sapere come agire sulle “leve giuste” per ottenere dei validi risultati, limitando in tal modo sprechi inutili di soldi in attività che non funzionano.

Considera di cambiare il tuo mantra da “vendere sempre” ad “essere sempre d’aiuto”.
Jonathan Lister

 

 

mm

SEO – Help Desk presso Gestim. Laureata in Scienze Psicologiche, appassionata di informatica, arte, rock’n’roll. Giocatrice di calcio a 5 e amante del sushi.