mm
ABOUT THE AUTHOR

Angelo Semerano

Esperto di informatica e tecnologie web applicate al real estate, è il CEO di Gestim e da oltre 25 anni un grande appassionato di informatica. Ha conoscenza delle piattaforme LAMP (Linux, Apache, MySQL, PHP) e dei linguaggi di programmazione web, nonchè competenze in ambito di marketing ed in particolare di web marketing immobiliare.

Agenzie immobiliari e il Regolamento Europeo Privacy – GDPR

Forse non tutti sanno che a partire dal 25 Maggio 2018 sarà attiva a tutti gli effetti la “nuova legge sulla privacy”, ovvero entrerà in vigore il Regolamento Generale sulla protezione dei dati (detto anche RGPD o GDPR, acronimo di General Data Protection Regulation).

Eppure se n’è parlato tanto (poco?) sui giornali, in TV, in radio, ecc.

Analizziamo nel dettaglio cosa fare!

Scopri di più Agenzie immobiliari e il Regolamento Europeo Privacy – GDPR

Rilasciato WhatsApp Business 0.0.79

In data 1 Novembre 2017 è stata rilasciata la versione 0.0.79 per dispositivi Android di WhatsApp Business, la nuova app dedicata agli account aziendali.

Si tratta del settimo aggiornamento rilasciato dal 6 Ottobre 2017 ad oggi.

Tra le varie funzionalità (che, ricordiamo, includono anche la possibilità di attivare WhatsApp Business su numeri di linea fissa) è stato introdotto il supporto per le “Quick Replies”, ovvero per le risposte rapide, che si possono utilizzare per (citiamo testualmente)

“to create keyboard shortcuts for frequently sent messages and greet customers with a Greeting message when they message you the first time”

Va da se che una volta rilasciata al grande pubblico l’app sarà un valido supporto per le aziende per mantenere i contatti in tempo reale con i propri clienti, potendo impostare anche degli “orari di apertura”, ovvero degli orari in cui si è attivi o meno con l’app.

Il riferimento alle “keybord shortcuts” (scorciatoie da tastiera) fa pensare che si avrà sin da subito il supporto per WhatsApp Web, quindi la possibilità di usare WhatsApp Business anche da desktop tramite un computer.

Nessun riferimento invece alle API (ovvero alla possibilità di interfacciamento con software esterni come Gestim ad esempio o semplicemente un portale internet), anche se sono già state implementate in modo ufficiale da alcuni siti web, ma principalmente in India.

Non sappiamo quindi quando saranno disponibili in Italia, ma certo è che lo saranno presto.

Considerando che il team di WhatsApp sta rilasciando un aggiornamento ogni settimana, ottimisticamente parlando si potrebbe prevedere un rilascio definitivo prima del periodo natalizio, che potrebbe essere un ottimo banco di prova per questo nuovo canale di comunicazione tra le aziende e i consumatori.

 

Monitor Full HD: ovvero come aumentare la produttività in agenzia

La tecnologia va sempre avanti, costantemente e a beneficio di tutti. La diffusione di massa di tecnologia permette in alcuni casi di accedere a strumentazione di livello medio/alto a costi contenuti come nel caso ad esempio dei monitor Full HD, ovvero i monitor dotati di risoluzione 1920×1080, che nell’ultimo periodo hanno visto un vero e proprio crollo dei prezzi.

Dotarsi di un monitor Full HD diventa quindi una operazione semplice ed economica, alla portata di tutti, ma che nasconde un grande vantaggio: l’aumento della produttività nell’agenzia immobiliare.

Dotandosi di uno schermo ampio, infatti, sarà possibile interagire con un maggior numero di informazioni a video, affiancare e sovrapporre finestre in modo più agevole e lavorare meglio con tutti i vari programmi quotidianamente utilizzati: posta elettronica, gestionale, Word e navigazione internet.

Scopri di più Monitor Full HD: ovvero come aumentare la produttività in agenzia

Perchè non dovresti mai collegarti alle reti WiFi pubbliche

Successivamente al D.Lgs 69/2013 che, con l’Art. 10, introduceva nuove norme per erogare connessioni WiFi da parte degli esercizi pubblici senza dover provvedere all’identificazione dei soggetti utilizzatori finali, si è visto un vero e proprio boom di reti WiFi aperte al pubblico.

Dagli aereoporti agli hotel, passando per le piazze dei vari comuni d’Italia, fino al piccolo bar di paese, oggi tutti abbiamo a disposizione una “WiFi Free” quasi in qualsiasi momento.

Ma quali sono i rischi e i pericoli per la sicurezza dei dati?

Scopri di più Perchè non dovresti mai collegarti alle reti WiFi pubbliche

Google e il protocollo HTTPS

Certificato SSL: perchè lo devi installare subito sul tuo sito

 

Da Ottobre 2017 tutti i siti sprovvisti di un certificato SSL saranno identificati come NON SICURI dal browser Google Chrome.

Ciò avverrà principalmente per tutti quei siti contenenti dei form (moduli) da compilare, sono pertanto quindi compresi i siti web delle agenzie immobiliari che normalmente richiedono la compilazione di un modulo per ottenere maggiori informazioni su un immobile nello specifico o per mettersi in contatto con l’agenzia immobiliare o con l’agente che sta pubblicizzando quel particolare immobile.

Già da alcuni mesi i principali browser (Google Chrome, Firefox, ecc.) identificano come NON SICURI tutti i siti web che richiedono l’immissione di nome utente e password (quindi i siti web che hanno delle aree riservate agli utenti, anche semplicemente per gestire le impostazioni di iscrizione alle newsletter), ma ultimamente Google ha dichiarato una vera e propria guerra a “Internet non sicuro” partendo proprio dai certificati SSL.

Ma cosa significa ciò nello specifico e come vengono avvisati gli utenti?

Scopri di più Certificato SSL: perchè lo devi installare subito sul tuo sito